BEA BONGIASCA

FIL ROUGE TRA ORIENTE E OCCIDENTE
Creare-ideare… creativamente – con unicità – un vero e singolare discorso e linguaggio visuale: linguaggio che magari è il riassunto di amori-passioni che hanno a che fare con mondi davvero molto molto lontani tra loro… (anche fisicamente).

Pensiamo per esempio alla lontana-passione Asia, per poi spostarci dall’altra parte e parallelamente gioire, amare, condividere spunti più “pop” culture, quelli di un mondo e costume più occidentale.

Bea Bongiasca nel suo lavoro, decisamente spazia, sonda, ricerca e sperimenta, traduce e coglie… trovando un unico e sfaccettato risultato: ovvero quell’opera gioiello, che è pura forma d’arte in primis e dove ogni pezzo è un mondo-realtà di fantasia in miniatura dove ciascuno può immergersi.

Gioielli fatti per essere indossati, proponendosi come portatori di messaggi.